31 MARZO 2020

Allenamento Tabata. Come funziona e cosa devi sapere su uno dei circuiti più efficaci.

Cosa significa Tabata

L'allenamento Tabata, conosciuto anche come Guerrilla Cardio, è uno dei circuiti più diffusi e praticati dagli appassionati di attività fisica nelle palestre.

Il protocollo Tabata nasce nel 1996 e prende nome dall'omonimo scienziato giapponese, Izumi Tabata.

Si tratta di un allenamento intenso, un Interval Training, che si svolge per buona parte in regime anaerobico, come i circuiti HIIT.

Più in particolare il Tabata nasce proprio come evoluzione dell'High Intensity Interval Training.


Come funziona l'allenamento Tabata

La prima caratteristica del Tabata è la sua durata.

Questo protocollo è molto breve ed intenso, quindi può essere svolto in pochi minuti pur essendo molto efficace.

Dunque per l'atleta si tratta di dare il massimo e ottenere benefici in sommatorie di circuiti di allenamento brevi.

Il Tabata può essere svolto in diversi modalità, proprio come ogni circuito HIIT:

  • seduta di running ,
  • sessione di pattinaggio,
  • allenamento a corpo libero ecc.

Proprio per la versatilità di svolgimento e di coinvolgimento di accessori, il protocollo Tabata è adatto a sportivi con esigenze diverse.

A cosa serve il Tabata

I circuiti Tabata portano molti benefici all'organismo e allo sviluppo delle caratteristiche dell'atleta, come:

  • aumento della potenza aerobica;
  • miglioramento delle caratteristiche aerobiche;
  • incremento della soglia.

Proprio come l'HIIT, il Tabata risulta funzionale a migliorare la gestione e la performance nelle attività aerobiche e di endurance, anche se svolto prevalentemente in soglia anaerobica.


Chi può praticare un Tabata

Il protocollo Tabata proprio per le sue caratteristiche, si presta molto ad essere praticato da:

  • atleti che praticano sport di combattimento;
  • giocatori di sport di squadra, come calcio, basket e rugby;
  • praticanti di sport di endurance come runner, ciclisti e triatleti;
  • chiunque desideri incrementare le proprie caratteristiche di soglia anaerobica.

Il Tabata è adatto per il dimagrimento?

In ogni tipo di High Intensity Interval Training il raggiungimento di soglie d'intensità molto elevate favorisce l'incremento dell'EPOC, ovvero Excess Postexercise Oxygen Consumption, detto anche effetto "afterburn".

Il Tabata, prevedendo l'ingresso in soglia anerobica con intensità più elevata che nei classici circuiti HIIT, è in grado di stimolare il consumo dei grassi anche dopo l'esecuzione dei circuiti.

Ciò significa che chi pratica Tabata continua a bruciare calorie anche nello svolgimento delle normali attività quotidiane.

Va detto che il Tabata training è molto intenso e quindi va approcciato con gradualità, evitando l'errore di praticarlo senza un'adeguata preparazione fisica o comunque senza prima aver intrapreso circuiti HIIT con un grado di intensità graduale.